Nel 2018 la Conferenza dei capi dei servizi per la protezione dell’ambiente della Svizzera (CCA), in collaborazione con l’Ufficio federale dell’ambiente (UFAM), il Gruppo di coordinamento direttive Ticino e Svizzera tedesca (KIP) e il “Groupement pour la production intégrée dans l’Ouest de la Suisse” (PIOCH), ha pubblicato un elenco di punti di controllo per la protezione delle acque in agricoltura, che è stato inserito in Acontrol e reso disponibile per l’esecuzione. Ciò è stato fatto in conformità con la misura 6.2.1.5 del Piano d’azione per i prodotti fitosanitari (PAN PF) per rafforzare i controlli sugli aspetti relativi all’acqua. In questo contesto, gli ispettori controllano, tra l’altro, le misure di natura edile nel settore della protezione delle acque, nonché i rischi di stoccaggio e di applicazione dei prodotti fitosanitari nell’azienda agricola.

Piazze di lavaggio (Fonte: T. Haller)

Numerosi riscontri sul campo indicano che l’applicazione e i requisiti per le piazze di lavaggio vengono gestiti in modo diverso da cantone a cantone. Ciò crea incertezza e domande senza risposta tra gli agricoltori, i consulenti e gli ispettori, nonché gli esperti responsabili della formazione degli ispettori in merito all’uso corretto e conforme alla legge dei punti di controllo. Di conseguenza sia i progetti per il ripristino dei sistemi di drenaggio nelle aziende agricole (ad esempio le piazze di lavaggio delle irroratrici), sia l’attuazione efficace e mirata della misura 6.2.1.5 del PAN PF per rafforzare i controlli sugli aspetti relativi all’acqua subiscono ritardi.

Perciò, nel luglio 2019, la direzione del progetto del PAN PF ha deciso che la piattaforma “Prodotti fitosanitari e acque”, in collaborazione con la CCA e la Conferenza dei direttori cantonali dell’agricoltura (CDCA) elabori una raccomandazione intercantonale sulle piazze di riempimento e di lavaggio per le aziende agricole.